ITALIANI JUNIOR ED UNDER 23 INDOOR: ARRIVIAMO!

By
Updated: febbraio 1, 2019
Danielle Madam

Il fine settimana inaugura il trittico di campionati italiani indoor ad Ancona. Il palazzetto del  capoluogo marchigiano è l’unico in Italia in grado d’ospitare manifestazioni a carattere nazionale, infatti l’impianto di Padova è carente nelle tribune ed altri non ne esistono in Italia a differenza di tutte le altre nazioni europee. Milano si candida ad ospitare i Giochi Olimpici invernali, ma dal crollo del Palazzo dello Sport di San Siro è privo di un impianto coperto. La situazione è ancora più “ridicola” pensando che ci sono voluti circa sette anni per costruire un rettilineo coperto a fianco del C.S. XXV Aprile, ma pur essendo pronto da settembre rimane chiuso per infiltrazioni d’acqua e mancanza dell’allacciamento delle utenze. Nel frattempo a Milano oggi …nevica!!!

Le società e gli atleti resistono, ma la pazienza prima o poi finisce.

Veniamo alle gare. Nel fine settimana saranno impegnate junior ed under 23. Fra le più giovani al via nei 60 metri saranno Tisiye Zuniga e Chiara Mucedda, nei 400 metri, la capitana Letizia Tiso, nel triplo in pedana Francesca Riva, mentre in quella del peso Clelia D’Agostini, nell’asta sarà certamente competitiva Monica Aldrighetti che recentemente ha migliorato personale e record sociale di categoria valicando l’asticella posta a m. 3,70. Fra le under 23 aprirà le “danze” Danielle Madam nel peso alla ricerca di un posto sul podio, con lei ci sarà la Giusy Pujia atleta generosa e caparbia. Nei 400 metri occhi puntati su Daniela Tassani e Greta Grecchi, entrambe hanno dato prova di buona efficienza nella prima ed unica uscita stagionale settimana scorsa. Nei 3 km di marcia, torna alle gare dopo uno stop causa infortunio la neo-capitana Lidia Barcella, campionessa italiana di categoria all’aperto. Domenica sarà la volta della campionessa uscente Nicla Mosetti presentarsi ai blocchi di partenza dei 60 ostacoli, per lei le indoor sono un passaggio verso una stagione che s’annuncia ricca d’ambizioni. Nel triplo da seguire i balzi di Sabrina Urbano e della “giavellottista” Luisa Sinigaglia, mentre nella pedana dell’alto alla ricerca di un salto oltre 1,70 sarà Erica Marchetti. Dopo le positive apparizioni nel cross da seguire negli 800 metri Laura Pellicoro che dopo una stagione, quella passata, difficile è pronta per prendersi la rivincita nel 2019!

Chiuderanno le gare le staffette 4×400 che vedranno le nostre ragazze in gara sia nella cat. junior che nell’unger 23 con ambizioni di ben figurare.

Milano 1° febbraio 2019